Il Sopralluogo
» Strumentazione necessaria
» Analisi visiva del sito
» Analisi della documentazione

Impianti fotovoltaici

 

Leggi tutto

Aspetti Normativi
» Cenni su Piani Urbanistici
» Piani Regolatori
» Procedimenti Autorizzativi

 

Aspetti Normativi

 

Leggi tutto

Analisi dei Benefici
» Tipologia di Installazione
» Utillizzo dell'Energia Prodotta
» Tariffe incentivanti

 

Benefici Economici

 

Leggi tutto

 

Analisi dei Benifici - Tipologia di installazione

Esistono tre diverse tipologie di installazione degli impianti Fotovoltaici:

• Non Integrato.ln questa tipologia rientrano Impianti installati su terreno, su copertura piana senza parapetti, impianti misti cioè installati parte su falda e parte su tetto piano.
• Parzialmente Integrato. In questa tipologia rientrano impianti installati su tetto a falda fissati sul manto di copertura per mezzo di staffe, impianti installati su copertura piana dotata di parapetti di altezza superiore alla metà dell'altezza delI1mpianto stesso.
• Totalmente Integrato. In questa tipologia rientrano impianti installati su tetti a falda In cui i moduli sostituiscono integralmente le tegole e costituiscono cosi una parte integrante del fabbricato; impianti installati su pensiline di parcheggio In culla copertura è costituita dai moduli.


Analisi dei Benifici - Utilizzo dell'energia Prodotta

Esistono tre diverse tipologie di utilizzo dell'energia prodotta da un impianto FV:

• Scambio sul posto: L'utente installa un impianto di potenza tale da coprire il suo fabbisogno di energia elettrica, In questo caso l'energia elettrica che consuma è uguale a quella che produce e cede in rete. Con lo scambio sul posto il GSE prevede un ulteriore tariffa da erogare all'utente che è pari all'importo pagato in bolletta Enel alfine di coprire integralmente e quindi annullare i costi per la fornitura di energia elettrica.
• Produzione con cessione in rete: l'utente decide di cedere tutta l'energia elettrica prodotta dal suo impianto all'ente Gestore che pagherà un importo di 0,095 E\kWh.
• Autoconsumo e cessione in rete: l'utente decide di consumare partet dell'energia prodotta dal suo impianto e parte la cede in rete all'ente gestore che pagherà un importo di 0,095 €\kWh.


Analisi dei Benifici - Tariffe incentivanti

L'energia elettrica prodotta dagli impianti fotovoltaici ha diritto
a una tariffa incentivante articolata secondo i valori indicati nella
seguente tabella.



Le tariffe sono erogate per un periodo di venti anni, a decorrere dalla data di entrata in esercizio dell'impianto e rimangono costanti, non subiscono cioè aggiornamenti ISTAT, per l'intero periodo.


1. Produzione degli impianti fotovoltaici

Un impianto da 1 kW di potenza nominale con orientamento e inclinazione ottimali avrà la seguente producibilità annua:

• Regioni settentrionali: circa 1100 kWh/anno
• Regioni centrali: circa 1400 kWh/anno
• Regioni meridionali: circa 1600 kWh/anno

2. Esempio di calcolo sui profitti

Impianto fotovoltaico Parzialmente integrato da 6 kW in regime di Produzione con cessione in rete installato a Napoli.

Produzione P all'anno:
P = Potenza installata x prodUZione annua == 6 x 1600 = 9600 kWh\anno

Ricavi da tariffa incentivante:
R1 = 9600 x 0,412 == 3955,20 E/anno
Per 20 anni si avrà un ricavo Totale = 20 x 3955,20 =79.104,00 €

Ricavi da ente Gestore:
R2 = 9600 x 0,095 = 912,OO E/anno
Per i primi 20 anni si avrà un ricavo Totale = 20 x 912,00 =18.240,00 €

Sommando i ricavi provenienti dalia tariffa incentivante e dall'ente Gestore si ottiene in venti anni:
R = R1 + R2 = 79.1 04,00 + 18.240,00 = 97.344,00 €


Home | Azienda | Fotovoltaico | Impianti Elettrici | Cablaggio Strutturato | Preventivi | FAQ | Contatti | News | Login |

Cerca in FINPOWER Impianti: | Mappa del sito | Registrati
web design: Targnet.it | Tempo: 0.080361 secondi - Data: 2017-08-20 | 00:17